.
Annunci online

marella
Quando il giorno tornerà noi saremo ancora qui ed un sogno fiorirà sulla spiaggia accanto a te
8 giugno 2004
unounoduepuntiventiotto

11:28Cla', quand' è che me vieni a trovà ? Qua ce sta ancora bisogno di te eh. Me servi.



E poi ho una nuova poltroncina letto così poi dormì vicino a me. Scusa in anticipo ma Ziggy c'ha dormito sopra e essendo blu(non Ziggy, la poltrona)...


La donna delle pulizie me fa: "Marela, sta ad uscare, sta qua."


Dopo 5 minuti vado di la a vedere chestava succedendo e vedo che era bgnato a terra. In realtà lei voleva dire di aspettare perchè si stava asciugando (uscare) il pavimento, di non andare di là.




permalink | inviato da il 8/6/2004 alle 11:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
18 maggio 2004
Per Paolo

 

 

 

 

Pusignaghi..certe volte ti vorrei dire una cifra di cose e scrivertene tante altre ma ho paura di cadere nella banalita' e mi fermo sempre prima di cominciare a dare una forma ai miei pensieri comprensibile al mondo.  Ma nulla è poi cosi' tanto banale. La semplicità è ovunque.



Semplicemente ti adoro. Te e ogni cosa di riguardi.
Sono sempre quella bimba triste nella foto qui in alto.
Quella che ha paura del mondo. Quella pallida e stanca.

Ma ora ci sei tu che mi tieni la manina.


 



 




Ed io tengo la tua.




permalink | inviato da il 18/5/2004 alle 22:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
17 maggio 2004
PER CLA: Villa FOGLIANO

Oggi ce so andata e ce stavano due che non erano manco sposi, se stavano a fa fa un filmino cosi' a brullo che è ancora peggio. E il solito grezzone che gli diceva "Ora tu guarda verso il lago e lei viene da dietro. Ecco cosi' , oscillate un po'. Bravi" Stavano dietro un cespuglio e non li vedevo, sembravano istruzioni per un film porno:)
Dimenticasti quando ci siamo andate sole co Ugo e ce stava pure Tullio, o quella volta che ce stava quel rastone di colore e quell'altro che stava sempre in biblioteca cvhe assomiglia al cantante dei Coldplay.

Ma noi a Latina siamo gia' famose, ce la comandiamo:)




permalink | inviato da il 17/5/2004 alle 19:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
11 aprile 2004
arrivo
Ho camminato fin qui a piedi e l'ho respirato, il silenzio della domenica festiva.
Ora verro' a portarti il mio amore, rinchiuso nello scrigno del mio petto. Ne posero' un po' tra le mani per passartelo sulla fronte e tra i fili dei capelli, un altro po' sulle labbra per non farlo sfuggir via dalle tue. Luce.



permalink | inviato da il 11/4/2004 alle 15:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio